Spero che questo articolo ti sia utile

Spero che questo articolo ti sia utile

Se vuoi collaborare con me e lavorare per far nascere e crescere la tua attività, contattami cliccando qui.

Come creare un’attività secondaria con un blog

Come creare un'attività secondaria con un blog

Oggi ti racconto di come creare un’attività secondaria che cammini parallelamente al tuo lavoro principale, grazie ad un blog.

Perché ti parlo di questo?

Perché nel 2018 ho dato vita a quella che all’epoca era la mia seconda attività e che ora è diventata la mia primaria fonte di reddito, partendo da 0 con un blog.

Come ho fatto? Ora ti racconto tutto.

Come creare un’attività grazie ad un blog

Mi sono sempre occupato di web design e web marketing nella mia vita e non mi lamentavo affatto.

Gli affari andavano bene, avevo dei clienti che pagavano grosse cifre di denaro per le mie consulenze per assistenze o per lavori di web design.

Dopo anni in cui utilizzavo tutte le mie conoscenze nel mondo del web design e del web marketing, decisi di mettermi in gioco e creare una mia attività secondaria.

Iniziò tutto un pò per gioco e un pò per testare su un mio business personale, le stesse strategie che vendevo a caro prezzo ai miei clienti.

Risultato? Al di sopra di ogni aspettativa.

Attenzione! Non sono qui a dirti che ho guadagnato milioni di € senza fare nulla, senza avere difficoltà, senza commesso centinaia di errori.

Sono qui per dirti che provare ad avviare un’attività online che cammini parallelamente al tuo principale lavoro è possibile ed è alla tua portata se seguirai i consigli contenuti in questo articolo.

Se poi il tuo business ha le caratteristiche giuste, puoi farlo diventare la tua attività principale e vivere finalmente la vita che hai sempre sognato, lontano da orari di ufficio e capi.

Ti parlerò prima di tutto degli strumenti che ho utilizzato e poi della strategia per far crescere la community.

Creare un blog redditizio: la mia cassetta degli attrezzi

Per costruire un blog di successo hai bisogno di poche semplici cose e di un budget iniziale veramente basso.

Un blog, come un qualsiasi sito web deve avere uno spazio in cui essere ospitato (chiamato server) e un nome (chiamato nome dominio).

Per acquistare sia lo spazio sul web che il nome dominio esistono varie aziende ovviamente.

Ne esiste una in particolare però che ha conquistato il primo posto in assoluto nella classifica mondiale per la sua assistenza, velocità di caricamento del sito e rapporto qualità/prezzo.

Parliamo di SiteGround.

La scelta del Server influisce moltissimo nell’andamento del tuo sito web permettendoti di avere un blog che si apre in pochi secondi.

Forse non lo sai ma Google premia tutti i siti web che si aprono i pochi secondi, posizionandoli in cime alle classifiche di ricerca.

Inoltre avere un sito web che impiega più di 3 secondi ad aprirsi fa perdere l’80% del traffico (e quindi di denaro per la tua nuova attività).

Non puoi permettere che questo accada!

Data la mole di persone che mi chiedeva una piccola guida su come e cosa si deve acquistare di preciso su SiteGround, ho preparato una guida StepByStep all’acquisto del tuo spazio web, la trovi cliccando qui.

Ora che hai il tuo server pronto e il tuo nome dominio (Es: www.nomedominio.it), dovrai prendere l’ultima chicchetta della mia cassetta degli attrezzi: Divi!

Costruire il blog della tua attività secondaria con Divi

Divi è stata la scoperta più bella e profittevole che abbia mai fatto in vita mia.

Molti anni fa, quando avevo appena cominciato la mia professione di web designer, facevo affidamento a programmi difficili da usare e impiegavo giorni e giorni per costruire una singola pagina web.

Il software che utilizzavo all’epoca fallì e chiuse baracca e burattini così mi ritrovai a dover cercare sul web altre soluzioni.

Fu in quel momento che dopo qualche ricerca scoprii Divi, il tema WordPress più potente e facile che ci sia.

Con Divi sono riuscito a creare siti web, molto più potenti, più professionali, più belli e funzionali in meno della metà del tempo rispetto a prima.

Non a caso è il Tema WordPress più utilizzato al mondo no?

Vuoi un esempio di cosa sono riuscito a fare con Divi?

Ora ti mostro la famosa attività di cui ti parlavo poco fa e che sono riuscito a creare partendo da un semplice blog: www.bushcrafter.it

Tutto quello che vedi è opera mia ma è stato possibile solo grazie a:

  1. SiteGround
  2. Divi

Nella guida che ho preparato troverai anche le istruzioni dettagliate su come si installa Divi e come si comincia a costruire.

Ma torniamo a noi…

Divi ha il grosso vantaggio di avere un Builder Visivo.

Puoi costruire il tuo sito web spostando fisicamente e visivamente tutti gli elementi da cui un sito è composto, ovvero: immagini, testi, video, slide e decine di altri elementi, senza usare neanche mezzo codice di programmazione.

Per capire come installare e far funzionare Divi, iscriviti alla mia guida gratuita.

Un’altro vantaggio del tema Divi è l’enorme galleria di Template di siti web già completi di tutti e graficamente spettacolari.

Sì hai capito bene!

Appena acquisterai una licenza con Divi avrai accesso a decine e decine di template pronti all’uso.

Come creare Siti Web con Divi

In parole povere ti sto dicendo che dal non avere un sito web, ad averne uno completo e professionale, passano al massimo 7 giorni.

Guadagnare con un blog

Il web è pieno di articoli in cui viene spiegato come guadagnare con un blog quindi ti farò un breve riassunto delle principali fonti di guadagno e in fondo farò un approfondimento sulla promozione di un proprio prodotto e/o servizio.

Google AdSense

E’ la piattaforma pubblicitaria di Google a cui puoi registrarti e dare il permesso a Google di inserire sul tuo sito web, alcuni banner pubblicitari. Se questi banner vengono cliccati, tu ricevi qualche centesimo di commissione.

  • Pro: in poco tempo puoi iniziare a monetizzare
  • Contro: serve un traffico sul sito enorme prima di guadagnare qualcosa. Per traffico enorme intento visite mensili che vanno da 20 mila utenti minimo in su.

Collaborazioni con Brand

Con questo metodo puoi cominciare a guadagnare qualcosa. Anche i brand ovviamente vogliono vedere i numeri, quindi cerca di coltivare anche i tuoi canali social. Ad un brand puoi offrire ad esempio una recensione sul blog con diffusione dell’articolo sui tuoi canali social.

Un esempio di collaborazione che ho avuto con un brand molto famoso nel settore outdoor è Savotta, ecco l’articolo che ho scritto per loro sul blog di Bushcrafter: https://bushcrafter.it/recensione-zaino-savotta-jaakari-m/

In molti casi i brand ti invieranno i loro prodotti gratuitamente ma se la tua audience cresce sempre di più potrai cominciare a chiedere somme in denaro.

Ecco un esempio di cosa potresti scrivere ad un brand per proporre una collaborazione:

“Salve, mi chiamo Simone e sono un felice possessore di alcuni dei vostri prodotti. Sto gestendo attivamente il blog www.bushcrafter.it con cui organizzo molti corsi di sopravvivenza e prossimamente anche spedizioni e mi piacerebbe vedere se potessimo collaborare per un post sponsorizzato sul mio blog.

Raggiungo circa 10/15 mila lettori italiani in questo momento e promuovo il post anche nella mia lista e-mail di 12 mila abbonati e sui canali social. Tutto ciò di cui scrivo è legato alla nicchia “Bushcraft, Survival, Avventure outdoor” e i vostri prodotti si adattano perfettamente a ciò che i miei lettori stanno cercando.

Se siete interessati posso farvi una proposta di collaborazione.

Grazie mille per l’attenzione,
Simone

Ricordati sempre che deve essere una collaborazione conveniente per entrambi!

Insieme a questa email ricordati di allegare il tuo mediakit.

Il mediakit è un file Pdf in cui elenchi tutti i numeri della tua community, con qualche dato inerente alla demografica.

Per preparare un mediakit graficamente bello da vedere, ti consiglio di utilizzare Canva

Ecco quello che ho preparato io con il mio blog Bushcrafter in data g Agosto 2020:

Affiliazioni

Il mezzo delle affiliazioni è sicuramente il migliore con cui cominciare fin da subito a creare una seconda entrata monetaria.

Come funzionano?

Quando partecipi ad un programma di affiliazione con un brand, ti basterà promuovere quel prodotto o servizio ai tuoi lettori e se qualcuno farà l’acquisto tu riceverai una commissione.

Assomiglia molto al lavoro del rappresentante, con l’unica differenza che tu potrai farlo comodamente da casa davanti al tuo pc e che se sarai stato bravo, riuscirai ad ottenere vendite anche mentre dormi.

Uno dei programmi di affiliazioni più conosciuti e usati è quello di Amazon e puoi registrarti da qui: https://programma-affiliazione.amazon.it/

Il programma di affiliazione Amazon funziona così:

  1. Tu prendi il link di un qualsiasi prodotto all’interno di Amazon e di cui vuoi parlare
  2. Inserisci il link di affiliazione sul tuo articolo di blog, video YouTube, post Facebook ecc…
  3. Se qualcuno clicca quel link finisce sul prodotto e se acquista ENTRO 24H UNA COSA QUALSIASI SU AMAZON, ricevi una commissione che varia dal 3 al 10%.

Esistono centinaia di programmi di affiliazione e i più remunerativi sono generalmente quelli di prodotti digitali.

Per farla breve… se utilizzi un software con cui ti trovi bene o un prodotto utile nel tuo settore, puoi parlarne elencandone i benefici e avere la possibilità di guadagnare se qualcuno si fida del tuo parere.

Il vantaggio di avere un blog o un canale YouTube (o meglio ancora entrambi) sta nel fatto che, sia gli articoli che i video, vengono trovati e visti dalle persone che cercano proprio quel genere di contenuto anche se tu stai facendo altro.

Immagina come se ogni articolo o video che produci sia un piccolo venditore che vende quel prodotto o servizio al posto tuo 24h su 24.

Tu devi fare la fatica di produrre quel contenuto una sola volta.

Sono in tantissimi gli affiliati che guadagnano svariate migliaia di € al mese facendo recensioni e tutorial su tantissimi prodotti, digitali e non quindi crea oggi il tuo blog con Divi e mettiti a lavoro.

Vendere prodotti e servizi propri

Questo è sicuramente il metodo più fruttuoso di tutti, a patto che tu sappia cosa promuovere sul tuo blog.

Puoi scegliere se offrire un prodotto digitale come eBook o videocorsi oppure offrire un servizio online oppure offline.

Per vendere un proprio prodotto o servizio bisogna cominciare ad esplorare e conoscere il mondo della pubblicità online su Facebook, Google e YouTube ma niente di impossibile!

Comincia con qualcosa di piccolo e utilizza la tua community per cominciare.

Il primo prodotto che feci con Bushcrafter fu un eBook che vendetti ad un prezzo lancio di 10€ e in soli due giorni feci 980€.

Quale strategie utilizzare per vendere prodotti e servizi sul proprio blog? Crea un Funnel!

Devi realizzare quello che in gergo tecnico viene chiamato Funnel di Vendita.

Probabilmente il termine Funnel può non dirti granché, eppure è alla base di una delle regole più importanti nel mondo del marketing, quella per convertire un contatto in cliente

Il funnel è il sistema che permette proprio questo straordinario processo, quindi potremmo in un certo qual modo definirlo come il segreto del successo nel mondo del web marketing.

Nell’immaginario collettivo è visto come un Imbuto, sostanzialmente è percorso formato da diversi step, attraverso i quali un utente deve necessariamente passare prima di trasformarsi in cliente.

Purtroppo (o per fortuna), oggi per poter vendere un prodotto o servizio serve creare un rapporto con le persone, serve fare informazione e serve un sistema che porti un utente a scegliere noi piuttosto che un altro, altrimenti chiunque ricade nella battaglia dei prezzi.

Un Funnel di vendita ha come obiettivo quello di creare una motivazione d’acquisto, creando una differenza tra voi e gli altri.

Con un Funnel siamo in grado di creare un rapporto con le persone per portarle nel medio/lungo termine a scegliere noi.

Siamo giunti al termine di questo articolo e spero ti sia stato di aiuto per ispirarti a creare un blog con Divi e dare vita alla tua entrata secondaria.

Se hai dubbi o domande scrivi pure nei commenti, sarò felice di risponderti!

Se vuoi lavorare con me per una consulenza, assistenza o per la realizzazione del tuo blog o sito web puoi contattarmi su info@simonetalamo.it.

Ah! Sappi che se vuoi mi trovi anche su Instagram e su YouTube.

Al prossimo articolo,
Simone

Condividi l’articolo

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Lavora sul tuo progetto e crea la vita che desideri

Scopri come far nascere e crescere la tua attività installando un sistema di marketing. Vuoi scoprire di cosa si tratta?
Simone-Talamo web marketing

Chi è Simone Talamo?

Mi occupo di Digital Marketing dal 2007. Aiuto gli imprenditori e aspiranti tali a guadagnare di più lavorando meno e avendo un impatto maggiore sui propri clienti grazie ad un sistema automatizzato, prodottizzato e ad un prezzo più alto. Prenotati oggi per fissare una telefonata con me.

Voglio avviare la mia attività ma come si trovano i clienti?

Scarica il mio training gratuito e scopri come puoi avviare e far crescere la tua attività, creando la vita che desideri grazie ad un sistema di generazione clienti online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi scoprire aiuto le persone ad avviare e far crescere il proprio business?

Stai per ricevere il mio Webinar con cui scoprirai come puoi avviare e far crescere la tua attività, creando la vita che desideri grazie ad un sistema di generazione clienti online

Aspetta! Prima che tu esca dal sito...

Prima di uscire dal sito cosa ne dici di dare uno sguardo al mio video in cui ti spiego come puoi far nascere e crescere il tuo business per creare finalmente la vita che desideri? Per guardarlo ti basta iscriverti.