Come far sopravvivere la tua attività alla crisi del Coronavirus

Non mi dilungherò molto parlandoti della situazione che stiamo vivendo in questi giorni, non ti dirò quante aziende stanno chiudendo e quante inivece stanno prosperando a causa di questo virus.

In televisione e su internet siamo sommersi di informazioni, numeri, statistiche.

Io però sono un consulente di web marketing e come tale posso dare il mio contributo per aiutare chi leggerà questo articolo a ragionare, aprire la mente sulle possibilità che possiamo sfruttare, sia durante questo periodo, sia appena terminerà per ripartire alla grande e nel minor tempo possibile.

Scriverò molto banalmente un elenco di cose da poter fare non sapendo che tipo di attività possiedi, sarai tu a dover capire cosa può fare al caso tuo.

Hai un minimo di competenza sul web? Crea il tuo Sito Web e posizionalo su Google

Oggi per realizzare un sito web con cui cominciare ad essere visibili sul web non serve essere informatici esperti.

Con questo non voglio dirti che sia alla portata di tutti ma puoi comunque provare.

Per realizzare un sito web per la propria attività servono sostanzialmente tre cose:

  1. Un server (sarebbe lo spazio fisico dove il sito web verrà ospitato)
  2. Un dominio (il nome del tuo sito web, che acquisterai nello stesso pacchetto del server)
  3. Un programma per realizzare un sito web velocemente e facilmente (WordPress + Divi o Elementor sono i migliori)

Brevemente ti indico i passaggi con i relativi servizi che io stesso acquisto per me e per i miei clienti.

Leggi attentamente.

Dove acquistare un Server + Dominio (incluso di installazione WordPress)?

In assoluto SiteGround. Uno dei migliori Hosting ed estremamente compatibile con WordPress.

In questo video di un mio caro amico Pascal Claro, ti viene mostrato come acquistare uno spazio su SiteGround e come installare WordPress:

Andiamo al prossimo step, il programma per costruire fisicamente il tuo sito web.

Miglior programma per realizzare velocemente siti web professionali

Divi o Elementor (Divi è ancora più facile da utilizzare).

Vi inoltro altri 2 video a cura di Pascal in cui avete una linea guida di partenza su come lavorare sia su Elementor che su Divi.

Come creare un sito web su Elementor

Come creare un Sito Web su Divi

Rendi visibile il tuo sito web su Google

Sia che tu abbia appena creato il tuo sito web o che tu ne abbia uno da tempo, ti sarà comunque utile scoprire come renderlo visibile su Google.

Per dare visibilità ad un sito web e quindi ai tuoi servizi ci sono vari modi, ti elenco i principali.

Aprire una scheda Google My Business

Servizio gratuito di Google utile a chiunque ma specialmente alle attività locali, quindi a quelle che stanno soffrendo di più di questa crisi)

Trovi la pagina per mandare la richiesta cliccando qui.

SEO

Scarica il plugin “Yoast Seo” e installalo sul tuo sito web. Una volta che avrai installato il plugin, vai sulla home e sulla sezione del titolo inserisci le parole chiave che meglio si adattano al tuo tipo di attività. Se hai una sede fisica, inserisci tra le parole chiave anche la via precisa.

In generale sappi che comparire come “Pizzeria Roma” è quasi impossibile, cerca allora di puntare su parole chiavi meno competitive come “Pizzeria Roma Nord via xxx” oppure “Pizzeria Vegana via xxx”, “Psicologo Milano centro specializzato in xxx”.

Cerca dei dettagli che possano farti emergere nella massa.

Condivisione organica sui social

Banale lo so, ma è gratuito e può funzionare. Utilizza i gruppi Facebook a tema e che ti consentono di pubblicizzarti ma presenta la tua attività in modo originale. Ricordati che le persone non amano farsi vendere le cose ma amano comprare quindi sforzati di apparire attraente.

Sponsorizzazioni a pagamento

Beh, sono il metodo più veloce per trovare da subito tanti clienti pronti ad acquistare i tuoi beni e servizi, purtroppo però serve budget da investire. Prepara un offerta chiara destinata ad un pubblico specifico, non portare le tue persone a visitare la home del tuo sito, portale su una pagina web costruita appositamente per presentare la tua offerta.

In questo articolo ti do delle linee guida da seguire per promuovere la tua attività a pagamento e in modo rapido.

Pensa a come puoi digitalizzare la tua azienda creando entrate secondarie

Ci sono una quantità infinita di soluzioni per rendere la tua attività completamente o parzialmente digitale.

Programma di Affiliazioni Amazon

Amazon ti permette di registrarti gratuitamente al suo programma di affiliazione permettendoti di prendere una commissione per ogni acquisto che viene fatto da un utente che clicca su tuo link da affiliato e acquista un qualsiasi prodotto entro le 24h successive. Non ti aspettare grandissimi introiti a meno che tu non abbia una grande audience a cui rivolgerti ma puoi sempre pensare di cominciare a costruirla.

I modi migliori per guadagnare dalle affiliazioni Amazon sono i blog e i canali YouTube di recensioni.

Scegli una nicchia a cui rivolgerti (parti dalle tue passioni) e comincia a scrivere articoli dettagliati e/o video su YouTube dove parli di un determinato oggetto o fai una comparazione tra due simili e inserisci i link di affiliazione ovunque.

Ricorda: non serve che quella persona compri l’oggetto di cui parli nella recensione, il tuo scopo è solo quello di portarlo su Amazon passando per il tuo link. Se questa persona acquisterà UNA COSA QUALSIASI ENTRO LE 24H SUCCESSIVE, a te arriverà una % di quell’acquisto.

Consulenze online

In questo campo rientrano tantissimi professionisti che come me possono offrire le loro consulenze dalla propria abitazione. In un periodo come questo ad esempio, uno psicologo potrebbe lavorare più che mai offrendo terapie a distanza attraverso delle Call su Skype, Whatsapp ecc…

Un personal trainer potrebbe cominciare ad occuparsi di seguire i clienti a distanza creando tabelle di allenamento e alimentazione e facendo i check tramite Skype.

Formazione online

Altra grandissima opportunità per creare una seconda entrata che cammina parallelamente a quella attuale o addirittura farne quella principale.

Hai competenze in qualcosa? Allora puoi venderle online.

Puoi vendere informazioni online sia attraverso lezioni private o di gruppo fatte in diretta su Skype, sia racchiudendo queste competenze in eBook o VideoCorsi e venderli utilizzando il tuo sito web e le tue sponsorizzazioni.

Sappi che più il prezzo delle tue informazioni è alto e più dovrai acquisire una notevole autorevolezza online per riuscire a vendere i tuoi corsi o i tuoi eBook.

Offri servizi online

Ragiona bene su cosa potresti fare.

Ad esempio se hai un ristorante puoi consegnare a domicilio e pubblicizzare comunque i tuoi piatti. Puoi fare leva sul fatto che in tanti vorrebbero andare a mangiare fuori e non possono farlo ma tu puoi consegnare direttamente a casa i loro piatti preferiti.

Puoi anche chiamare il tuo chef per creare un videocorso o più velocemente un ebook con le tue ricette e in pochissimo metterlo in vendita sia sul tuo sito web che sulla piattaforma Amazon Kindle gratuitamente.

Puoi addirittura pensare di creare degli abbonamenti mensili dove consegnerai un determinato numero di pasti settimanali pagati tutti in anticipo (così farai cassa).

Ad esempio puoi puntare sugli sportivi preparando per loro pasti proteici e magri oppure ai vegani e così via… le possibilità sono davvero illimitate.

Crea adesso la tua audience attraverso una mailing list per vendere dopo. Conviene farlo ora.

Apri un account gratuito su Mailchimp per immagazzinare tutte le iscrizioni, crea un contenuto da offrire gratuitamente (Pdf, mini video corso, consulenze gratuite ecc…) che possa essere attraente per un utente e che decida di iscriversi lasciando la sua email pur di riceverlo.

Ora crea una pagina web in cui presenti questo contenuto (chiamato in gergo Lead Magnet) con all’interno un modulo di iscrizione per riceverlo.

Se avrai impostato bene l’automazione sarà Mailchimp a occuparsi di inviare il Lead Magnet in automatico e contemporaneamente di iscrivere le persone nella tua lista.

Dovrai solo preoccuparti di sponsorizzare questa pagina e far crescere la tua lista per poi vendere il tuo prodotto o servizio non appena sarai pronto.

Conviene farlo ora perché a causa del Coronavirus, si è ridotto drasticamente il numero di aziende che sponsorizzano su Facebook, facendo abbassare di tanto il costo pubblicitario.

Prepara il terreno adesso per vendere dopo.

In conclusione

Questa crisi ha davvero dimostrato la fragilità del nostro sistema ed ha mostrato al mondo intero l’importanza di cominciare a ragionare su un nuovo tipo di entrate proveniente, laddove sia possibile, dal digitale.

Ho volutamente dato dei spunti molto rapidi perché per ogni argomento non basterebbero libri interi ma se sei intenzionato ad avere un piano su misura per te, puoi contattarmi oggi stesso cliccando qui e fissando eventualmente una consulenza.

Ti auguro una buona fortuna, specialmente in questo periodo e ti consiglio di non abbatterti, fai lavorare la testa sempre.

Un abbraccio,
Simone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *