Come guadagno passivamente anche mentre dormo e come puoi farlo anche tu

Nell’articolo di oggi ti svelo i miei guadagni cosiddetti “passivi” e ti insegno come puoi creare anche tu la tua entrata secondaria.

Innanzitutto cos’è il guadagno passivo?

Per guadagno passivo s’intende un reddito su base regolare a cui dedicare un minimo di sforzo per mantenerlo attivo.

Significa che non lavorerai mai più nella tua vita e percepirai soldi in automatico?

No, dovrai sempre fare qualcosa per mantenerlo attivo, però sfrutterai il concetto della “leva” a tuo vantaggio, riuscendo a dare vita a progetti che con poco sforzo da parte tua possono generare profitti anche molto elevati.

Leggi attentamente.

Cosa si intende con il concetto di “Leva” e perché devi applicarlo per il tuo progetto?

Di Mechanics Magazine – http://en.wikipedia.org/wiki/Image:Archimedes_lever_(Small).jpg, Pubblico dominio, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=1921693

Avrai ovviamente sentito la frase: “Datemi una leva e solleverò il mondo“. Immagina appunto di dover sollevare un masso molto pesante, la prima cosa che ti viene in mente è di afferrarlo e tirarlo su di peso. Se invece sfruttassi un palo di legno e lo usassi come leva, ti assicuro che faresti meno fatica.

Lo stesso concetto va applicato al tuo progetto online, creando una struttura che è in grado di produrre più denaro di quello che faresti scambiando direttamente e in modo proporzionale, il tuo lavoro in cambio di soldi.

Ci sono moltissimi modi per creare leve e riuscire a guadagnare di più, facendo di meno, tra cui semplicemente creare un azienda e fare in modo che siano altri a lavorare affinché tutto proceda nel modo giusto.

L’azienda è un esempio di leva.

Tuttavia in questo articolo ti voglio parlare di un tipo particolare di leva che puoi cominciare a costruire da oggi stesso, che non richiede nessuna competenza particolare e che può permetterti di avere un entrata secondaria facilmente gestibile.

Le affiliazioni.

Ti è capitato di usare un determinato prodotto acquistato su Amazon oppure un certo software e di averlo consigliato ad un amico che a sua volta si è trovato bene?

Hai appena svolto il ruolo dell’affiliato, ovvero consigliare alle persone soluzioni che per te hanno funzionato.

Entro nel dettaglio.

Tantissime aziende hanno programmi di affiliazioni a cui possiamo iscriversi gratuitamente e cominciare a guadagnare.

Una delle più famose è Amazon stessa.

Tutti i blog che vedi su internet o i canali YouTube in cui fanno recensioni e comparazione di oggetti, guadagnano tramite le affiliazioni.

Partecipando al programma di affiliazione di Amazon ad esempio avrai la possibilità di poter recuperare il link di qualsiasi prodotto e inviarlo ad una persona potenzialmente interessata all’acquisto.

Se questa persona acquista un PRODOTTO QUALSIASI ENTRO LE 24H ORE SUCCESSIVE al click sul tuo link, tu ricevi una commissione.

Sì, hai letto bene.

Le commissioni variano dall’1,5% al 12%:

Ovviamente i guadagni con Amazon cominciano ad arrivare quando questi link vengono cliccati da migliaia di persone che faranno a loro volta in totale, migliaia di € di acquisti su Amazon.

“Se pensavi di svoltare facendo comprare ad amici e parenti dai tuoi link mi dispiace averti smontato”.

Oltre ai programmi di affiliazione di Amazon ovviamente ne esistono a migliaia. Ci sono tantissimi software o per gli amanti dei viaggi ci sono i portali per acquistare i voli oppure i vari Booking ecc… Potete affiliarvi a tutte le aziende che volete.

Ma quando e come possiamo farla diventare una reale entrata secondaria da 3/4/500€ e oltre?

Seguendo questi due semplici step:

  1. Trovare una nicchia di mercato
  2. Realizzare un Blog o un canale YouTube o entrambi

Cos’è una nicchia di mercato?

In economia la nicchia è una parte di mercato che la concorrenza non ha ancora raggiunto, o che essa ha parzialmente occupato, ma in maniera tale da non venire incontro soddisfacentemente alla domanda.

Come trovare una nicchia di mercato?

Beh ci sono molte strade da percorrere ma non voglio riempirti di informazioni per poi mandarti in confusione, preferisco dirti quello che secondo me è il metodo migliore a patto che tu abbia abbastanza ingegno e fantasia.

Se non hai già un attività e vuoi aprirne una, ti consiglio di cominciare ad analizzare bene quali sono le tue passioni più grandi o le tue migliori skills.

Tutti abbiamo degli interessi, delle passioni o delle capacità che rispetto ai nostri amici sono più sviluppate, devi solo pensarci bene per poi capire se c’è mercato. Prenditi del tempo, non è una cosa da fare in un pomeriggio, a volte ci vogliono mesi.

Ovviamente ci tengo a sottolineare che una volta trovata una potenziale nicchia, devi capire se può esserci mercato.

“Se sei un amante di palloncini e nel mondo siete in totale in 10… non ci vuole un genio per capire che devi cercare altre nicchie più profittevoli.”

La nicchia deve essere abbastanza specifica ma non troppo piccola.

“Devi essere il pesce più grande di un piccolo lago piuttosto che un pesce piccolo in un oceano.”

Ci sono progetti di ogni genere attivi, sulle nicchie più insospettabili. Ho trovato blog su frullatori, su amanti del caffè, su amanti della brace… trovi di tutto.

Appena capisci come funziona il sistema e farai ricerche su internet, guarderai tutti i blog con nuovi occhi.

Adesso però, ipotizziamo che tu abbia trovato la tua nicchia, come puoi lavorare sul tuo progetto seriamente? Con un Blog o un Canale YouTube o entrambi.

Continua a leggere.

Meglio un Blog o un canale YouTube per guadagnare con le Affiliazioni?

  • Qui la scelta spetta a te in base specialmente al tipo di attitudine che hai. Preferisci scrivere? Blog
  • Ti piace fare video? YouTube

In entrambe le soluzioni puoi decidere se metterci o non metterci la faccia, anche se il mio consiglio è di farti vedere sempre.

Adesso forse mi dirai: “ma io non mi sento capace ne di scrivere ne di farmi i video”.

Beh, una delle due cose devi imparare a farle. Non serve essere i numeri uno, l’importante è cominciare… migliorerai strada facendo.

Ricorda anche tu questa frase che mi ripeto spesso: “fatto è meglio di perfetto”.

Ovviamente se hai grandi ambizioni e tempo da dedicare al progetto ti consiglio di lavorare sia su YouTube che sul proprio Blog per riuscire ad avere fonti di traffico sia da una piattaforma che dall’altra.

Un piccolo trucchetto è quello di realizzare dei Video e poi sbobinare il testo attraverso vari software online gratuiti come questo e avrai già un articolo quasi pronto, dovrai solo correggerlo e pubblicarlo.

Considera che i due motori di ricerca più usati al mondo sono in ordine:

  1. Google
  2. YouTube

Capisci da solo che se usati insieme questi due strumenti, aumenti di molto le possibilità di guadagno.

Oltretutto Google premia molto gli articoli che hanno all’interno anche un video perché li considera di elevata qualità rispetto ad altri articoli che trattano lo stesso argomento ma che non hanno video.

Quanto traffico serve per cominciare a guadagnare con le Affiliazioni?

Più ne hai e meglio è ovviamente ma voglio darti un idea generale basandomi sui numeri che faccio io con il programma di Affiliazione Amazon.

Mese di Marzo 2020:

  • Visite sul sito nel mese di Marzo 2020: 17.190
  • Clic totale sui link di affiliazione: 5637
  • Guadagni totali: 148 €
Schermata di Google Analytics
Schermata di Area Utenti del programma di Affiliazione Amazon

Non sono numeroni ovviamente ma considera che il sito in questione non è stato progettato con lo scopo di guadagnare con le affiliazioni. Era nato con quello scopo ma è diventato in breve tempo un azienda vera e propria che oltre alle normali attività, guadagna ANCHE dalle affiliazioni.

Oltre ai guadagni passivi ottenuti dalle Affiliazioni con Amazon dobbiamo aggiungere le vendite di un eBook acquistabile sul sito e da Amazon Kindle per un totale di ricavo passivo al netto delle pubblicità nel mese di Marzo 2020 di € 380.

Ecco come puoi svegliarti una mattina appena prendi il telefono in mano per controllare le notifiche:

Notifiche PayPal sui guadagni ottenuti dalle vendite dell’eBook tramite il sito web

Dal 1 Aprile 2020 ad oggi mentre scrivo questo articolo “10 Aprile 2020”, questa è la situazione riguardo le affiliazioni:

Ho guadagnato 53€ in 10 giorni con 2000 click in modo passivo, grazie agli articoli precedentemente scritti e che continuano a generare traffico e quindi guadagni.

“Sto scrivendo alle 11 di mattina, quindi la giornata di oggi non viene neanche contata”

Oltre a questi guadagni passivi prima ho menzionato anche l’eBook e Amazon Kindle.

Attraverso il tuo sito web infatti puoi pensare di raccogliere tutti gli articoli scritti sul tuo blog e farne un eBook da mettere in vendita. Puoi venderlo sul tuo sito web facilmente e in modo automatico e metterlo anche sulla piattaforma di Self Publishing di Amazon Kindle.

Pubblicarlo su Amazon Self Publishing ti farà guadagnare meno sulla singola vendita perché Amazon ovviamente trattiene la sua % ma non dovrai preoccuparti di trovare persone che lo comprano.

In effetti sul sito della mia attività è in vendita un eBook da 10/15€ che viene venduto anche su Amazon Kindle allo stesso prezzo.

Guadagni ottenuti dal mio eBook in vendita sul mio sito web dall’1 al 10 Aprile.

Il totale di queste 3 cose (Affiliazioni Amazon, eBook in vendita sul sito e eBook in vendita su Amazon Kindle) mi ha generato dal’1 al 10 Aprile 2020 (oggi mentre scrivo) un totale di 318,66 €.

A queste 318,66 tolgo una pubblicità (anche se non è destinata alla vendita diretta dell’eBook bensì alla lead generation) di 10€/giorno per un totale di 100€.

Il guadagno passivo al netto delle spese in 10 giorni è stato di € 218.

Su questa previsione, moltiplicando per 3 posso ipotizzare di guadagnare passivamente nel mese di Aprile 2020 un totale di 654 €.

Quello che voglio farti capire attraverso queste immagini e questi numeri è che non serve pensare da subito a come diventare milionari sul web, puoi intanto cominciare con un progetto che cammina parallelamente al tuo normale lavoro e che è in grado di fornirti un entrata secondaria.

Questa entrata secondaria può trasformarsi in un azienda vera e propria come nel mio caso oppure rimanere tale e puntare ad aumentare sempre di più i guadagni derivanti dalle affiliazioni.

La cosa bella è che puoi far crescere il Brand della tua azienda o il tuo brand personale, condividendo articoli o video di valore per l’utente finale e inserendo, qualora sia possibile farlo, alcuni link di affiliazione e guadagnando passivamente.

In pratica “Prendi due piccioni con una fava”.

Ma tutte queste vendite tra eBook e Affiliazioni come si generano?

Ottenendo traffico sul tuo blog attraverso gli articoli e/o sul tuo canale YouTube attraverso i video.

Perché parlo solo di queste due fonti?

Perché sia Google che YouTube come ti dicevo prima, sono motori di ricerca e le persone che hanno un dubbio o un problema su un determinato argomento, cercano su queste due piattaforme come risolverlo.

Gli articoli del tuo blog e/o i video su YouTube hanno quindi una lunga vita. Io per esempio genero profitti da articoli scritti mesi e mesi fa, anche anni.

Se un articolo o un video è ben fatto e si posiziona bene nel motore di ricerca, le persone che continuano a trovarlo anche a distanza di anni.

Creare contenuti è come dare vita a tanti piccoli venditori che lavorano per te anche mentre dormi, generando il famoso guadagno passivo.

A volte mi addormento e mi sveglio con 2/3 vendite di un eBook per poi passare a controllare le vendita fatte con le affiliazioni e scoprire che appena sveglio avevo già guadagnato 30/40€.

Crea il tuo blog di affiliazioni

Per creare un perfetto blog di affiliazioni o in generale per dare vita al tuo progetto online, devi usare strumenti professionali.

A tal proposito ti mostro i strumenti che utilizzo per le mie attività e per quelle dei miei clienti e sono in ordine:

  • Hosting “con Siteground“: è uno spazio virtuale in cui verrà caricato il tuo sito con tutti i suoi elementi (foto, testi, video ecc…).
  • Dominio “con SiteGrund“: è il nome del tuo sito web “www.nomesito.it”
  • GestionaleWordPress“: è il programma da installare che servirà per gestire e amministrare il tuo sito web
  • TemaDivi“: rappresenta la parte grafica del tuo sito web

Quanto costa avviare un Blog di Affiliazioni o un Sito Web?

Se te lo fai da te pochissimo.

  1. Hosting e Dominio che hanno cadenza annuale e parliamo di cifre che vanno dai 50 ai 100€/anno per entrambi.
  2. Tema professionale che vanno dai 80€/anno o eventualmente (e te lo consiglio) utilizzando soluzioni vitalizie da 250€. Per vitalizio si intende che avrai aggiornamenti infiniti per tutta la vita senza sborsare 1 solo € in più.

Al minimo spenderai 50€ (Hosting + Dominio) + 80€ (Tema Divi) = 130€.

Ho scritto una guida completa in cui ti spiego come acquistare un piano di abbonamento con SiteGround, come installare WordPress e come installare e cominciare a lavorare con Divi.

La trovi cliccando qui.

Che tipo di contenuti devo creare per guadagnare con le Affiliazioni?

Guide, recensioni, comparazioni… tutto ciò che vuoi.

L’importante è che siano di valore per l’utente finale e non scritti solamente per vendere. Ovviamente sei libero di impostare la tua comunicazione come meglio credi ma ti dico questo perché se pensi di creare una relazione di valore con le persone e avviare un business che avrà vita lunga allora è importante non mentire e non scrivere tanto per inserire link di affiliazioni ovunque… non funzionerebbe nel medio/lungo termine.

Spero che questo articolo ti sia stato di ispirazione per creare la tua nuova attività da zero o per dare vita ad una seconda entrata.

Se necessiti invece di un Funnel realizzato su misura per la tua attività puoi contattarmi e parlarmi del tuo progetto.

Se invece non cos’è un Funnel, te lo spiego in questo video:

Se vuoi seguire le mie guide e consulenze mi trovi anche su Youtube. Se preferisci sono anche su Instagram.

Al tuo successo,
Simone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *