Meditazione. Roba da Monaci Tibetani o da Imprenditori di Successo?

Introduco con questo primo articolo una nuova categoria del mio blog in cui parlerò di Mindset, ovvero di quelle capacità psicologiche che ogni imprenditore (e non) deve avere per affrontare le sfide quotidiane che si frappongono tra lui e il proprio obiettivo di business (o di vita in generale).

Oggi ti parlo della Meditazione e lo farò per due motivi:

Il primo motivo è perché come ogni cosa che colpisce il mio interesse e può aiutarmi a diventare la persona che voglio essere, comincio a leggere e studiare. A tal proposito appunto, ti inserisco qui i libri da cui ho appreso la pratica:

Il secondo motivo per cui voglio raccontartelo è perché semplicemente… funziona. Non funziona solo per me ovviamente ma anche per moltissimi imprenditori di successo e altri personaggi noti, per creare quella che a me piace definire “una mente calma”.

Ah, prima entrare nel cuore dell’articolo… sappi che non ha niente a che vedere con la religione o con credenze di vario tipo.

E’ vero che la meditazione è parte integrante di moltissime religioni tra cui il Buddismo, ma in questo articolo non ci interessa questo. Parlerò solo di quello che la scienza ha dimostrato e continua a dimostrare con un numero di ricerche in continuo aumento.

Innanzitutto, quali benefici scientifici porta la meditazione?

 

Benefici Scientifici della Meditazione

meditazione-mindfulness

  1. La meditazione è tra i migliori rimedi naturali per ansia e depressione. (fonte scientifica)
  2. E’ un potentissimo vaccino contro l’influenza. (fonte scientifica)
  3. Riduce il dolore fisico
  4. Aiuta ad avere più memoria e doti di concentrazione
  5. Equilibrio psichico
  6. Allevia lo stress
  7. Aumenta la felicità
  8. Aumenta la produttività
  9. Favorisce l’empatia
  10. Ci aiuta a conoscere meglio se stessi

“Vi riporto a questo link per approfondire punto per punto.”

Continua a leggere.

Il numero di Università e la quantità di studi che stanno svolgendo sulla meditazione e sugli effetti benefici che una pratica costante possono portare è enorme. Ogni giorno si scopre qualcosa in più su questa pratica che si sta diffondendo in occidente a macchia d’olio.

Il motivo per cui la sua diffusione sta prendendo così piede è semplice, viviamo in un ecosistema che produce una quantità enorme di stress e le persone cercano una via di fuga.

Come forse saprai però. se sei un imprenditore o comunque un libero professionista (insomma, se sei un possessore di partita iva), la quantità di stress da dover gestire è generalmente più alta del solito.

Mentre fai il tuo lavoro devi anche trovare clienti e mentre lo fai devi studiare nuovi modi per innovarti e devi anche occuparti del recupero crediti, delle tasse da pagare e del rapporto con il commercialista… insomma, devi gestire una grande mole di stress.

Per questo motivo moltissimi imprenditori (me compreso), hanno iniziato la pratica della Meditazione Mindfulness.

Ma… in cosa consiste?

 

Meditazione Mindfulness per imprenditori di successo

Per mindfulness s’intende il raggiungimento della consapevolezza di sé e della realtà nel momento presente, in maniera non giudicante. In sostanza, la pratica della mindfulness vede come suo obiettivo principale il raggiungimento di un grado di consapevolezza massimo attraverso il quale l’individuo dovrebbe raggiungere uno stato di benessere.

Quello che molti imprenditori probabilmente non sanno è che il giusto assetto mentale è in assoluto il fattore che più influenza un business.

Ti è mai capitato di essere arrabbiato con qualcuno e dopo che la discussione è terminata ti vengono in mente tutte le cose che avresti potuto dire ma che non hai detto?

Scommetto di sì… è capitato anche a me e questo succede perché quanto siamo sotto stress, non abbiamo idee vincenti.

Avere chiarezza mentale ed equilibrio ci permette di trovare soluzioni laddove apparentemente non ce ne sono ed è per questo che una costante pratica di meditazione diventa fondamentale.

 

Nella pratica, in cosa consiste la Meditazione Mindfulness?

Potrei spiegarlo in 2 righe ma anche con un libro intero. L’ho studiata molto e continuo ad approfondirla sempre di più, cercherò tuttavia di darti una mappa semplificata.

Una delle prime cose da tenere in considerazione, prima ancora di capire come si svolge, è che la meditazione NON dà effetti immediati e NON serve per rilassarsi, come molti credono.

Devi vedere la pratica della meditazione come la palestra, un muscolo non cresce dopo una sola sessione di allenamento e neanche dopo una settimana.

La meditazione in questo senso è a tutti gli effetti la palestra del cervello e come tale necessita di costanza nel tempo e dedizione. Se pensi di poterne fare a meno va bene… se invece vuoi elevarti come persona e migliorare sotto ogni aspetto, lavorativo e sociale, allora dovresti prenderla sul serio e non aspettarti un cambiamento nel giro di qualche settimana.

Se tutti praticassimo la meditazione, ci sarebbe un mondo migliore

 

Dopo questa prefazione, posso dirti nella pratica come si svolge.

Personalmente la pratico per 15/20 minuti ogni giorno la mattina appena sveglio. Tendenzialmente cerco di non usare nessun dispositivo (cellulare, tv ecc…) per non creare altri stimoli, cercando di mantenere la tipica calma che si ha solo nelle prime ore del mattino.

Puoi metterti nella classica posizione da meditazione “chiamata loto” oppure seduto su una sedia purché il busto sia dritto, le mani poggiano sulle ginocchia e ci sia equilibrio del corpo. Cerca di assumere una posizione che definirei “fiera” ma al tempo stesso senza irrigidirti.

A questo punto dovrebbe cominciare una prima fase di “scanning” del tuo corpo, dove ad occhi chiusi porti la tua attenzione SOLAMENTE su una parte del tuo corpo, tendenzialmente parto dai piedi a salire.

Respira sempre con il naso e usa il diaframma (non respirare con il petto, usa la pancia).

Lo scopo primario della pratica risiede nel riuscire a mantenere l’attenzione su una singola cosa per volta, senza distrarti e senza far vagare i pensieri (dopo devo fare questo, devo pagare questo ecc…).

E’ normalissimo avere delle fasi in cui perderai l’attenzione e la tua testa comincerà a vagare, oppure proverai un senso di noia, penserai di stare a perdere tempo quando invece hai mille cose da fare.

Quando la mente vaga (è normalissimo che lo faccia), riportala gentilmente all’attività di prima, senza darti colpe di nessun tipo, anzi… gioisci del fatto di esserti accorto del vagare dei tuoi pensieri e riprendi da dove eri rimasto.

Cerca di “sentire” ogni singola parte del tuo corpo, e dedicagli il giusto tempo, non avere fretta. Se farai attenzione a tutte le sensazioni che proverai, riuscirai a percepire ogni singola cosa che accade dentro di te.

Quando avrai “scannerizzato” tutto il tuo corpo fino alla testa, potrai dedicarti solamente al tuo respiro. Cerca di sentire l’aria fredda che entra dalle narici e quella calda che esce e mantieni l’attenzione su questo singolo aspetto.

Stai ripensando di nuovo a quella cosa che è successa ieri? Riconosci il vagare della tua mente e riporta l’attenzione al respiro, dolcemente.

Non pensare di sprecare tempo, ti accorgerai ben presto che la meditazione e gli effetti che produrrà nel lungo termine sulla tua mente, in realtà il tempo te lo faranno acquistare.

Riuscirai a produrre sempre di più in sempre meno tempo, affronterai le difficoltà che il tuo viaggio imprenditoriale ti sta ponendo di fronte con più positività e ti sentirai meglio con te stesso, godendo di una vita ricca e prospera.

 

Spero di averti dato un idea di cosa si intende per Meditazione e sopratutto dei benefici che puoi trarne. Oltretutto è 100% gratis e puoi praticarla ovunque ti trovi, non male non credi?

Se intendi approfondire l’argomento ti inserisco di nuovo i link dei libri che fino ad oggi ho letto sull’argomento:

Se vuoi chiarimenti o vuoi raccontarmi la tua esperienza puoi farlo nei commenti, mi fa piacere.

Al tuo successo,

Simone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *